Scarcerazione Brusca, la Senatrice Leone (M5S): “Vigilare e contrastare l’attività criminale”

Condividi

di Redazione, #Sicilia

“Venticinque anni di detenzione per chi ha confessato di aver ucciso più di cento persone forse sono pochi, ma non saranno mai abbastanza per la sua coscienza e per lo stigma sociale” afferma Cinzia Leone, senatrice siciliana del MoVimento5Stelle.

“D’altronde nel nostro ordinamento la legge positiva stabilisce questo termine temporale. Molte altre persone che contribuirono alla mattanza di quegli anni resteranno probabilmente impuniti e chi ha giovato di quelle morti, di quelle vite per sempre spezzate probabilmente continuerà a prosperare nelle tante zone grigie del nostro Paese senza nemmeno un briciolo di rimorso e non sollevando nemmeno un soffio di disappunto. Bisogna fare antimafia in modo costante. Questo è quello che ribadisco a me stessa come parlamentare. Per questo -conclude Leone- auspico che la legge sull’ergastolo ostativo possa raggiungere la sua efficacia all’interno di una cornice dei diritti dei detenuti assurgendo di modo che il carcere assurga al ruolo di agenzia educativa quindi rieducarli e riabilitarli e consegnarli alla società civile come cittadini migliori. Certamente come senatrice della repubblica, figlia dello stesso territorio del Brusca, continuerò a vigilare e contrastare l’attività criminale.”

Così un comunicato stampa giunto in redazione.

 

(1 giugno 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 




Pubblicità

I PIU' LETTI

Potrebbero interessarti

Elezioni, Gaynet: “Destra non rappresenta Paese reale, reagire nella società e nelle piazze

di Paolo M. Minciotti “Astensionismo record ed errori nel fronte progressista hanno spianato la strada a Meloni, ma la...

In Sicilia M5S e De Luca arginerebbero [sic] le destre

di Daniele Santi Sono dati provvisori, ma non sono nemmeno delle sorprese. Schifani delle destre sarebbe in testa, con De Luca...

Al comizio di Meloni a Palermo la Polizia carica: tra chi contesta soprattutto ragazze

di Giovanna Di Rosa Manifestavano a favore della loro libertà di scegliere per la 194, duramente sotto attacco in maniera silente,...

La sindrome da accerchiamento delle destre meloniane e il dito puntato contro Lamorgese

di Giancarlo Grassi Dato che nelle destre senza una proposta sensata tutto fa brodo e tutto chiama voti, nell'ultima settimana di...
Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: