7.3 C
Napoli
lunedì, Gennaio 24, 2022
Pubblicità
HomeCopertina SudDopo il vaccino a William Shakespeare il governo italiano scovi un Dante...

Dopo il vaccino a William Shakespeare il governo italiano scovi un Dante Alighieri, come primo connazionale da vaccinare (essendo un Boccaccio impensabile)

di E.T. #LaProvocazione twitter@gaiaitaliacom #Politica

 

Dopo gli eccessi dei governi di mezzo mondo ora alle prese con il voler fare la miglior figura possibile di fronte alle telecamere, con patetici pianti finti di ministri britannici – so abbastanza di teatro da saper riconoscere quando un pianto è provocato e non sincero e quando la commozione ti rompe il respiro – sembra davvero che ci vogliano convincere (a tutte e a tutti) che ci sia veramente uno straordinario miracolo in atto.

Così sembra quasi che il William Shakespeare 91enne vaccinato contro il Covid19 assomigli, pensate un po’, ad un’abile trovata pubblicitaria (io non so se il signore in questione si chiami realmente così, anche se il mio compagni di banco si chiamava Giuseppe Verdi, e pare anche questa una battuta); così che per rendere la favola vaccinale più straordinaria ancor, prego vivamente il Governo italiano di trovare un fretta un Dante Alighieri da vaccinare come primo italiano (essendo un Boccaccio impensabile) ed essendo difficile pensare di trovare una Maria Vergine per le donne, di cercare almeno una Maria Goretti. Avremmo così il vaccino in perfetto stile italico.

 

(8 dicembre 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 

 

 

 




4,805FansMi piace
2,397FollowerSegui
130IscrittiIscriviti
Pubblicità

I PIù LETTI

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: