Via i neofascisti dalla sede occupata. Anpi, svuotato il covo di Diabolik

0Shares

di Redazione #Roma twitter@GaiaitaliaRoma #NoFascismo

 

E’ stata sgomberata nella mattinata del 9 novembre la sede “fascista di Via Amulio 47. Da quella sede rendevano le mosse le azioni criminose di Piscitelli detto Diabolik”. Informa un comunicato dell’ANPI che pubblichiamo con colpevole ritardo.

“Solo nel luglio scorso  il quartiere era stato inondato di manifesti con l’effige di Diabolik. Forte è il connubio tra gruppi dell’estrema destra fascista e razzista e gli occupanti di Via Amulio. Le cronache narrano come avvenne il passaggio di mano dei locali dell’Inail illegalmente occupati da Forza Nuova agli irriducibili. Un connubio che rimane vivo, come dimostrano le frequentazioni della principale sede di Forza Nuova occupata da anni in via Taranto e di cui si chiede da tempo, con forza, lo sgombero”.

L’Anpi esprime grande soddisfazione “per l’operato odierno delle forze dell’ordine e insisterà per prossimi sviluppi: lo scioglimento di tutte le organizzazioni di stampo fascista come previsto dalle leggi della Repubblica e l’attuazione della XII disposizione transitoria e finale della Costituzione antifascista”.

 

(11 novembre 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 

 





 

 

 

 




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: