Salvini da Mattarella: “Ho parlato a nome di 60 milioni di Italiani”. Certamente non in nome nostro…

Condividi




di G.G. #Noninmionome

 

… quindi non sono 60milioni, ma molti meno. E’ la “sindrome della Divinità” secondo la quale ci si sente investiti del diritto di parlare a nome degli altri. Ecco, volevamo informare l’ex ministro degli Interni che a nome nostro non parlerà mai, perché noi parliamo da soli. Dunque se è andato da Mattarella parlando, a suo dire, a nome di “60 milioni di Italiani” ha detto l’ennesima bugia. E l’ha detta dal suo profilo Facebook.

 

 

Matteo Salvini ha parlato a chi ha orecchie per intendere, ai suoi, della necessità di fare presto (Conte sarà in aula martedì per la conta) e ha parlato di responsabilità alla solita maniera estremo-destrista con la solita dimenticanza: sottolineare, ovvero, che un governo a guida centrodestra metterebbe sotto coperchio, o almeno potrebbe farlo a voler essere proprio maligni, le numerose inchieste che assediano la Lega in Lombardia. In più consentirebbe a Salvini più Meloni di riprendere l’opera di distruzione della democrazia come la conosciamo, in nome di non meglio precisati laboratori orbaniani e/o banneriani restaurando il trumpismo in Italia.

 

(14 gennaio 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 

 

 

 

 

 




Pubblicità

I PIU' LETTI

Potrebbero interessarti

Elezioni, Gaynet: “Destra non rappresenta Paese reale, reagire nella società e nelle piazze

di Paolo M. Minciotti “Astensionismo record ed errori nel fronte progressista hanno spianato la strada a Meloni, ma la...

In Sicilia M5S e De Luca arginerebbero [sic] le destre

di Daniele Santi Sono dati provvisori, ma non sono nemmeno delle sorprese. Schifani delle destre sarebbe in testa, con De Luca...

Al comizio di Meloni a Palermo la Polizia carica: tra chi contesta soprattutto ragazze

di Giovanna Di Rosa Manifestavano a favore della loro libertà di scegliere per la 194, duramente sotto attacco in maniera silente,...

La sindrome da accerchiamento delle destre meloniane e il dito puntato contro Lamorgese

di Giancarlo Grassi Dato che nelle destre senza una proposta sensata tutto fa brodo e tutto chiama voti, nell'ultima settimana di...
Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: