Pubblicità
17.3 C
Napoli
15.7 C
Palermo
18.1 C
Cagliari
Attiva DAZN
Pubblicità

Roberto Speranza tende la mano a Letta e Conte: “Scrivere insieme una pagina nuova

di G.G., #Politica Con un post sulla sua pagina Facebook (in basso) il ministro della Salute Roberto Speranza, anche segretario di Articolo Uno, si dice pronto al confronto per una nuova agenda progressista per l’Italia rivolgendosi ad Enrico Letta e Giuseppe Conte con un invito a “Scrivere insieme una nuvoa pagina per l’Italia”.   Difesa dei beni pubblici […]
HomeCopertinaSalvini da Mattarella: “Ho parlato a nome di 60 milioni di Italiani”....

Salvini da Mattarella: “Ho parlato a nome di 60 milioni di Italiani”. Certamente non in nome nostro…




di G.G. #Noninmionome

 

… quindi non sono 60milioni, ma molti meno. E’ la “sindrome della Divinità” secondo la quale ci si sente investiti del diritto di parlare a nome degli altri. Ecco, volevamo informare l’ex ministro degli Interni che a nome nostro non parlerà mai, perché noi parliamo da soli. Dunque se è andato da Mattarella parlando, a suo dire, a nome di “60 milioni di Italiani” ha detto l’ennesima bugia. E l’ha detta dal suo profilo Facebook.

 

 

Matteo Salvini ha parlato a chi ha orecchie per intendere, ai suoi, della necessità di fare presto (Conte sarà in aula martedì per la conta) e ha parlato di responsabilità alla solita maniera estremo-destrista con la solita dimenticanza: sottolineare, ovvero, che un governo a guida centrodestra metterebbe sotto coperchio, o almeno potrebbe farlo a voler essere proprio maligni, le numerose inchieste che assediano la Lega in Lombardia. In più consentirebbe a Salvini più Meloni di riprendere l’opera di distruzione della democrazia come la conosciamo, in nome di non meglio precisati laboratori orbaniani e/o banneriani restaurando il trumpismo in Italia.

 

(14 gennaio 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 

 

 

 

 

 




POLITICA