Pubblicità
17 C
Napoli
12.5 C
Palermo
16.9 C
Cagliari
Attiva DAZN
Pubblicità
HomeIn EvidenzaNuovi allarmi sulle mire di Putin: ora punterebbe anche ai paesi Baltici

Nuovi allarmi sulle mire di Putin: ora punterebbe anche ai paesi Baltici

L’Institute for the Study of War (Isw), citato dalle maggiori agenzie tra le quali l’Adnkronos, ipotizza la prossima destabilizzazione dei paesi Baltici da parte di Vladimir Putin con l’obbiettivo di indebolire la Nato attraverso un possibile attacco successivo a Lituania, Estonia e Lettonia. Il nuovo allarme arriva dopo che i servizi segreti tedeschi avevano avvertito nei giorni scorsi su possibili attacchi a paesi europei da parte del dittatore russo.

I paesi baltici sono tra i principali partner dell’Ucraina, la scorsa settimana Zelenskji si è recato a Vilnius, Riga e Tallinn, ed ha ottenuto nuovi, ulteriori aiuti (220 milioni di dollari in tre anni dalla Lituania e 1,2miliardi di dollari in tre anni dall’Estonia). Secondo l’analisi dell’Isw: ”La Russia non è interessata a negoziare in buona fede per l’Ucraina”.

(17 gennaio 2024)

©gaiaitalia.com 2024 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 

 

 

 

 

 

 



POLITICA