La bomba d’acqua a Palermo è colpa di Orlando “che pensa solo ai migranti”. L’ha detto Matteo Salvini

Condividi

di G.G. #Lopinione twitter@gaiaitaliacom #maiconsalvini

 

Non si sapeva nemmeno ancora cosa fosse successo, se ci fossero vittime o no, se ci fossero dispersi o no – e ancora le notizie non sono certe – e già Salvini iniziava il suo balletto sulle possibili vittime attaccando il Sindaco di Palermo Leoluca Orlando accusandolo di pensare “solo ai migranti“. Cosa c’entrino i migranti con un fenomeno atmosferico eccezionale che scaraventa sulla terra in due ore l’acqua che normalmente piove su Palermo in 12 mesi è un mistero che solo la grande mente di Salvini riesce a contenere.

Se la rabbia dell’ex ministro dell’Interno fosse stata ben diretta si sarebbe dovuta rivolgere a coloro che avrebbero dovuto, avendone la responsabilità, avvertire della possibile bomba d’acqua, ma il leader leghista le cui candidate vanno a raccontare che il fascismo non esiste più e propongono di avere Casapound nelle loro liste, non vuole avere spiegazioni sensate, vuole colpire a casaccio, un po’ a cazzo volendo essere volgari e in linea con la volgarità delle azioni politiche del personaggio, cercando di recuperare i consensi che continua a perdere a causa della sua azione politica inesistente, dei suoi continui selfie, della sua mania di riprendersi mentre si ingozza, del suo sparare a caso su ogni intervento governativo. Del resto, avendo la Lega conquistato poltrone importanti nel governo regionale della Sicilia, non poteva essere risparmiato il colpo (apparentemente) ben assestato al Sindaco che è visto come un’ostacolo al dominio sovrani-leghista anche sul capoluogo.

 

 

(16 luglio 2020)

©giaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

 

 

 

 




Pubblicità

I PIU' LETTI

Potrebbero interessarti

Elezioni, Gaynet: “Destra non rappresenta Paese reale, reagire nella società e nelle piazze

di Paolo M. Minciotti “Astensionismo record ed errori nel fronte progressista hanno spianato la strada a Meloni, ma la...

In Sicilia M5S e De Luca arginerebbero [sic] le destre

di Daniele Santi Sono dati provvisori, ma non sono nemmeno delle sorprese. Schifani delle destre sarebbe in testa, con De Luca...

Al comizio di Meloni a Palermo la Polizia carica: tra chi contesta soprattutto ragazze

di Giovanna Di Rosa Manifestavano a favore della loro libertà di scegliere per la 194, duramente sotto attacco in maniera silente,...

La sindrome da accerchiamento delle destre meloniane e il dito puntato contro Lamorgese

di Giancarlo Grassi Dato che nelle destre senza una proposta sensata tutto fa brodo e tutto chiama voti, nell'ultima settimana di...
Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: