19.1 C
Napoli
giovedì, Settembre 23, 2021
Pubblicità
HomeCopertina SudEnrico Letta vuole vedere il PD andare avanti o “gambereggiare” indietro?

Enrico Letta vuole vedere il PD andare avanti o “gambereggiare” indietro?

di Giovanna Di Rosa, #Politica

Figurarsi se vogliamo schierarci dalla parte di chi contesta gratis ciò che dice Letta mentre gli arrestano i Sindaci dimissionari a Foggia, ma il punto è capire se Enrico Letta voglia portare il PD verso il futuro o vederlo “gambereggiare” verso il passato (parafrasando Corrado Costa, che la cultura ha un suo perché).

Ferme restando le cose che abbiamo già sottolineato qui, e che confermiamo, Enrico Letta ha sbagliato a fare la proposta che ha fatto per alcuni motivi che dovrebbero essergli noti: i giovani si tengono in Italia creando lavoro, futuro, opportunità e meritocrazia, non mettendogli soldi in tasca dall’alto. Si chiama assistenzialimo, fa schifo, non serve a niente e dimentica l’antico e saggio detto secondo il quale è meglio insegnare a un uomo a pescare piuttosto che prestargli soldi e basta.

Letta è segretario di un partito, nel quale milita da sempre, che ha enormi responsabilità nella costruzione dell’Italia che vediamo oggi e grandissime responsabilità nella degiovanilizzazione dell’Italia ad opera della gerontocrazia al governo. Il PD propone contentini e non soluzioni. Certo ha almeno il pregio di non avere amministratori arrestati a giorni alterni, che in quest’Italia della destra del prima gli Italiani o del prima agli Italiani, i cui candidati e uomini e donne al potere sono sempre meno trasparenti, è già un merito.

La proposta di Letta è poi sbagliata nei tempi, non è con proposte di quel genere che si mette a tacere Salvini oggi, e nei modi – l’intervista al Corriere che serve a Gramellini, ma non certo al PD – tant’è vero che Draghi con una frase di grande intelligenza politica ha messo a tacere la faccenda prima ancora che l’intervista uscisse (male fece Letta ad anticiparne un passaggio via twitter).

Insomma, se è vero che oggi è tempo di dare soldi e non di toglierne, è altrettanto vero che pensare a regalie coi soldi degli altri senza creare nessun tipo di opportunità per i giovani, in un paese di vecchi, governato da vecchi che costruiscono un non-futuro che i vecchi non vedranno, non ci pare una gran soluzione per un partito che si dichiara di sinistra e progressista e a favore dei giovani.

 

(21 maggio 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 

 




Pubblicità

I PIù LETTI

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: