11.3 C
Napoli
lunedì, Novembre 29, 2021
Pubblicità
HomeCopertinaBriatore il Flavio, tra Coronavirus e contagiati chiude il suo locale e...

Briatore il Flavio, tra Coronavirus e contagiati chiude il suo locale e dà la colpa agli altri

di Redazione #Politica twitter@gaiaitaliacom #Covid19

 

Sei positivi al Billionaire e il locale di Flavio Briatore in Sardegna chiude in anticipo. L’imprenditore-viveur se la prende naturalmente col governo locale, perché la preoccupazione per il virus e i contagiati è una roba troppo seria per prenderla sul serio, e dichiara che è “Impossibile lavorare e offrire il servizio richiesto dai nostri clienti”, ai quali resta l’alternativa di tornarsene a casa. Non moriranno di inedia o di noia. No di certo.

L’attacco è sostenuto dal presidente della Sardegna Solinas, quello che tanto ha promesso assai poco ha fatto, a parte non approvare la Legge di Bilancio in tempo, o militare nello stesso partito di Salvini che andava nell’isola a promettere denari per il latte che i pastori sardi non hanno mai visto. Il presidente Solinas attacca a sua volta: “Non siamo un’isola di untori, più casi perché circolano più persone e il governo non ha messo in campo i giusti controlli”, vada a vedere in Lombardia chi è che non mette in campo i controlli. Per la Lega locale è colpa del “coprifuoco” perché proprio non c’arrivano a capire che più gente circola e si assembra più il virus trova terreno fertile per il contagio.

Ci pensa il sindaco di Arzachena ad Arzachena – comune di riferimento della Costa Smeralda – Roberto Ragnedda che risponde a briatore dicendo “Pensavo fosse una parodia di Crozza invece poi ho visto che era l’originale” e con un video su Facebook spiega che abbiamo un virus in circolazione dal gennaio scorso, ma non esisteva perché era colpa dei cinesi, che adesso contagia anche la crème de la crème che è la clientela del Briatore nazionale: 6 positivi, un centinaio di persone in quarantena, altri 57 tamponi in corso, un resort nell’Iola di Santo Stefano diventato un focolaio e questi anziché pensare a come limitare il contagio, se la prendono col Governo che prende misure contro la diffusione del virus con Solinas che afferma “Non siamo nemmeno tra le prime cinque regioni contagiate d’Italia”. Nemmeno nei fumetti…

 

(21 agosto 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 




Pubblicità

I PIù LETTI

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: