Aggrediscono un’anziano e lo gettano nel cassonetto per postare il video su Tik Tok. Che schifo, si può dire?

Pubblicità

Condividi

di Redazione Napoli

E’ accaduto in provincia di Napoli dove un gruppo di giovani dei quali c’è solo da vergognarsi, tra grasse risate e grida di incitamento, hanno aggredito un anziano, lo hanno sollevato e lo hanno buttato in un cassonetto. Per divertimento, perché non sanno cosa fare, perché Tik Tok e il video violento da postare sono tutto ciò che hanno… Bella vita di merda abbiamo regalato alle giovani generazioni. C’è poco da stare allegri.

Così mentre alcuni perpetravano l’aggressione ad uso Tik Tok, la scena veniva immortalata da altri ragazzi orgasmicamente divertiti, che ridevano come pazzi mentre l’anziano veniva gettato nell’immondizia. Poteva essere il loro nonno. Quindi il video è stato pubblicato su Tik Tok quindi ripreso e condiviso da Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale dei Verdi.

Si spera in (e insieme s’invoca) una punizione esemplare.

 

 

(21 aprile 2022)

©gaiaitalia.com 2022 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 

 



Pubblicità

I PIU' LETTI

Potrebbero interessarti

Distacco sulla Sciara del Fuoco provoca un maremoto a Stromboli

di Redazione Sud Precipita in mare la terra che si distacca dalla Sciara del Fuoco ed è allarme tsunami. Onde...

Ischia, allerta meteo gialla: dalle 16 via all’evacuazione di oltre mille persone

di Redazione Sud Evacuazione per gli abitanti di diverse zone di Ischia, già provate dalla frana di una settimana...

Luigi De Magistris: “Renzi e Nordio, istituzioni piegate”

di Redazione Napoli "Il Senatore Renzi, già presidente del consiglio dei ministri, fa un’interrogazione parlamentare avente ad oggetto un...

Casamicciola. Una tragedia annunciata dai condoni populisti del Conte I a guida Conte-Salvini

di Redazione Politica Era il 2018 quando, all'indomani della tragedia del Ponte Morandi, l'allora Governo Giallo-Verde, cioè il Conte...
Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: