Pubblicità
12 C
Napoli
7.8 C
Palermo
12.8 C
Cagliari
Attiva DAZN
Pubblicità
HomeNapoliVicenda "Cala La Pasta", senatore Ruotolo: "Plauso alle forze dell'ordine. Denunciare è...

Vicenda “Cala La Pasta”, senatore Ruotolo: “Plauso alle forze dell’ordine. Denunciare è fondamentale”

di Redazione Napoli

“Denunciare è fondamentale. Con la cattura oggi a Valencia, in Spagna, del latitante Luigi Capuano si è chiuso il cerchio sui quattro autori identificati del raid dello scorso 15 maggio presso il ristorantino Cala la Pasta in via dei Tribunali a Napoli nel quale, oltre ad investire con una moto la moglie del titolare, fu aggredito un turista argentino che si oppose al tentativo di recuperare il mezzo e percossi e minacciati ripetutamente i titolari dello stesso ristorante. La rapida conclusione delle indagini è stata resa possibile perché le vittime dell’aggressione hanno denunciato e identificato gli autori delle minacce e dell’aggressione. La magistratura e le forze di polizia hanno lavorato con impegno su questa vicenda che ha indignato la città. Abbiamo acceso i riflettori e con l’associazione dei commercianti di Forcella ci siamo subito mobilitati per esprimere la nostra solidarietà a Veronica e Raffaele, convinti che fosse stata una paranza di camorra a intervenire quella sera. Veronica e Raffaele non li lasceremo soli quando inizierà il processo. O si è contro la camorra o si è complici della camorra. Chiediamo al Comune di Napoli e alle associazioni dei commercianti di costituirsi parte civile al processo contro gli autori del raid di via dei Tribunali”.

Lo afferma in una nota il senatore Sandro Ruotolo.

 

(27 luglio 2022)

©gaiaitalia.com 2022 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 



 

 

 

 

 

 

 

 


POLITICA