Un gavettone a Luigi Di Maio. Non è un augurio, è un fatto

di Redazione #Napoli twitter@gaiaitaliacom #Cronaca

 

A San Giorgio a Cremano hanno salutato Luigi Di Maio, miracolato eccellente del pentagrillismo di quella zona d’Italia, a gavettoni. O meglio. uno solo. Preciso. Che ha colpito in pieno il ministro degli Esteri e leader del fronte del Sì referendario (è rimasto quasi l’unico e se passerà, sarà una sua vittoria personale). Un po’ di spavento ed il vestito bagnato, ma Di Maio vive e continua la sua lotta – la sua, non la vostra, che sia chiaro – in questa Italia di nominati dove, è la bibbia del M5S, la colpa è sempre degli altri.

Quindi se passerà il “No” le mancate riforme [sic] saranno colpa vostra.

(16 settembre 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 




Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: