Centocinquantadue scuole del Comune di Napoli avranno le indagini dei solai finanziate dal MIUR

di Redazione #Napoli twitter@gaiaitaliacom #Scuola

 

Ottimo risultato per il Comune di Napoli che si era candidato lo scorso novembre all’avviso di selezione con cui il MIUR metteva a bando le risorse stanziate con decreto dell’8 agosto 2019 (40 milioni di euro) per verifiche ai solai degli edifici scolastici.

“Considerato che nel corso degli ultimi anni diversi edifici scolastici di tutt’Italia sono stati interessati dal fenomeno di crollo di solai e controsoffitti degli edifici scolastici, come è peraltro capitato giorni fa in un plesso di San Giovanni, il Comune aveva presentato 170 istanze per poter ottenere i 7000 euro ad edificio previsti dal bando. “Nella graduatoria pubblicata oggi il Comune di Napoli è risultato beneficiario del finanziamento per l’espletamento di verifiche di solai e controsoffitti per 152 edifici scolastici distribuiti in tutte le municipalità. Oltre il 90% delle istanze. Ringrazio del grande impegno il Servizio Centrale Edilizia Scolastica e tutti i nostri tecnici. Le indagini ai solai, che sono complementari a quelle per la vulnerabilità sismica e statica in corso di aggiudicazione con Patto per Napoli, dimostrano il grande e quotidiano impegno che abbiamo messo in campo per la sicurezza non lasciando intentata nessuna via. Infatti le verifiche sono la prima strada per far sentire tutelata la comunità scolastica, per rassicurare i genitori e scegliere le priorità per gli interventi. Ovviamente ci aspettiamo che dopo le indagini il MIUR, come ha promesso, metta in campo anche le risorse per i lavori. Ma Napoli non aspetta inerte. Stiamo già intervenendo in molte scuole, laddove si sono palesate criticità, ma ora, tra queste risorse e quelle di Patto per Napoli, l’azione si può estendere a tappeto, in tutti i quartieri”. – così l’assessore alla Scuola Annamaria Palmieri.

 

(15 gennaio 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

 

 

 

 

 

 

 




Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: