Clemente: “Vandalizzare targa Ramondino è gesto inspiegabile. Immediata la pulizia e il rispristino della targa “

Condividi

di Redazione, #Napoli

Vandalizzata la targa dedicata alla scrittrice Fabrizia Ramondino, gesto spiegabile soltanto con l’immenso vuoto che c’è in certe inutili teste. Informa un comunicato stampa del Comune di Napoli.

“Stamani siamo stati avvisati che nella notte è stata vandalizzata la targa dedicata alla scrittrice Fabrizia Ramondino, affissa soltanto ieri sulle rampe di Salita Tarsia. Un evento a dir poco inspiegabile perché Fabrizia Ramondino rappresenta una figura assolutamente non divisiva, da qualunque punto di vista la si voglia vedere, e che anzi attraverso la sua arte è riuscita a unire tutte le anime della nostra città”.  Lo afferma in una nota l’Assessore alla Toponomastica Alessandra Clemente.

“Grazie al lavoro congiunto con l’Assessore alle Pari Opportunità Francesca Menna e tramite la Napoli Servizi, siamo riusciti nel giro di poche ore a pulire e rispristinare la targa.  Naturalmente provvederemo, attraverso il lavoro delle forze dell’ordine, e ringrazio il Questore che ho personalmente sentito sull’accaduto, a vigilare perché atti di questo non si ripetano. Tra le attività immediatamente messe in campo dal Comune c’è stata anche quella dell’acquisizione delle immagini di una telecamera presente sul posto le cui immagini sono ora al vaglio della Polizia locale”, prosegue il comunicato. “Non sarà l’azione di pochissimi a svilire l’immagine di quello che abbiamo fatto ma anzi, questo ci ricorda come salvaguardare la legalità e preservare la diffusione della cultura, in tutti i quartieri e tra tutte le classi sociali, anche attraverso l’affissione di una semplice targa, siano due delle sfide centrali per Napoli”. Così conclude Clemente.

 

(25 giugno 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 

 

 

 




Pubblicità

I PIU' LETTI

Potrebbero interessarti

Elezioni, Gaynet: “Destra non rappresenta Paese reale, reagire nella società e nelle piazze

di Paolo M. Minciotti “Astensionismo record ed errori nel fronte progressista hanno spianato la strada a Meloni, ma la...

In Sicilia M5S e De Luca arginerebbero [sic] le destre

di Daniele Santi Sono dati provvisori, ma non sono nemmeno delle sorprese. Schifani delle destre sarebbe in testa, con De Luca...

Al comizio di Meloni a Palermo la Polizia carica: tra chi contesta soprattutto ragazze

di Giovanna Di Rosa Manifestavano a favore della loro libertà di scegliere per la 194, duramente sotto attacco in maniera silente,...

La sindrome da accerchiamento delle destre meloniane e il dito puntato contro Lamorgese

di Giancarlo Grassi Dato che nelle destre senza una proposta sensata tutto fa brodo e tutto chiama voti, nell'ultima settimana di...
Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: