Pubblicità
25.1 C
Napoli
19.2 C
Palermo
20.7 C
Cagliari
Attiva DAZN
Pubblicità
HomeAgrigentoAgrigento, violentava disabili che doveva curare. Leone (M5S): "Un fatto non isolato...

Agrigento, violentava disabili che doveva curare. Leone (M5S): “Un fatto non isolato che lascia sgomenti”

di Redazione, #Sicilia

 

“Apprendo con sconcerto la notizia dell’arresto, ad Agrigento, di un fisioterapista accusato di violenza sessuale con disabilità fisiche e mentali. Una notizia che lascia sgomenti e che certamente merita la massima attenzione. Non si creda si tratti di un fenomeno isolato: secondo i dati diffusi dall’Istat ha subìto violenze fisiche o sessuali circa il 36% delle donne con disabilità a fronte del 30% delle donne senza limitazioni funzionali”. Lo afferma in una nota la senatrice del MoVimento 5 Stelle Cinzia Leone, vice presidente della commissione d’inchiesta sul Femminicidio.

“Le donne e le ragazze con disabilità – aggiunge la parlamentare palermitana – corrono spesso maggiori rischi, all’interno e all’esterno dell’ambiente domestico, di violenze, sevizie e abusi, di essere dimenticate e trattate con trascuratezza, maltrattate e sfruttate. Gli abusi sessuali su persone non consenzienti sono di per sé qualcosa di orribile da perseguire sempre e comunque, diventa un delitto indefinibile se fatto su persone disabili ed incapaci di difendersi e di avere persino piena coscienza dell’atto terribile. E qui che muore ogni umanità. Ottimo lavoro quello compiuto dal procuratore della Repubblica Luigi Patronaggio e dalla collega Paola Vetro di Palermo. A loro va il ringraziamento di tutta la comunità”.

 

(4 febbraio 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 

 

 

 



POLITICA