Pubblicità
13.7 C
Napoli
12 C
Palermo
14.3 C
Cagliari
Attiva DAZN
Pubblicità

Roberto Speranza tende la mano a Letta e Conte: “Scrivere insieme una pagina nuova

di G.G., #Politica Con un post sulla sua pagina Facebook (in basso) il ministro della Salute Roberto Speranza, anche segretario di Articolo Uno, si dice pronto al confronto per una nuova agenda progressista per l’Italia rivolgendosi ad Enrico Letta e Giuseppe Conte con un invito a “Scrivere insieme una nuvoa pagina per l’Italia”.   Difesa dei beni pubblici […]
HomeCopertinaSono state le Regioni a tenere aperte le discoteche, non il Governo....

Sono state le Regioni a tenere aperte le discoteche, non il Governo. E poi ci sono i giornalisti prezzolati #LaProvocazione

di E.T. #LaProvocazione twitter@gaiaitaliacom #unmondobellissimo

 

Potremmo sbagliarci, ma a decidere di tenere aperte le discoteche furono le Regioni e non il Governo centrale. Se non ricordiamo male ci fu la decisione delle Regioni di tenere aperte le discoteche fino al niet tovarish del ministro Speranza, col presidente dell’Emilia-Romagna Stefano Bonaccini e quello del Veneto Luca Zaia incazzerecci e sul piede di guerra fino all’ordinanza di chiusura. E a quella di Speranza, ministro della Salute.

Poi ci sono le regioni autonome, i governatori che minacciano denunce perché in Sardegna il Covid-19 non c’è, il Billionaire, i giornalisti prezzolati. Insomma l’Italia che conta [sic]… E quindi ci saranno le indagini sui registri d’ingresso delle discoteche i cui proprietari vanno in tv a dire che subiranno un danno globale di 4 miliardi di euro e le cui dichiarazioni d’incasso non superano (globalmente) i 50 milioni di euro annui. Insomma #andràtuttobene…

 

(28 agosto 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 




Share and Enjoy !

0Shares
0


0

POLITICA