Fondato il movimento politico “Futuro Meridiano”

Pubblicità

Condividi

di Alfredo Falletti (redazione Futuro Meridiano)

Al termine di un conto alla rovescia che ha riscontrato un crescente entusiasmo, ma anche non poca curiosità, si è svolta la prima Assemblea del nuovo soggetto culturale e politico, Futuro Meridiano – Azione Riequilibrio Territoriale. Il programma di questo nuovo soggetto è già esplicitato in questo nome, insieme al logo, entrambi scelti e votati dalla base, quale primo atto di manifestazione autenticamente democratica.

Un movimento che nasce dalla constatazione che da sempre vige una discriminazione territoriale istituzionalizzata da parte del “sistema Paese” che ha portato ad uno drammatico squilibrio ed un divario patologico tra le due parti in cui il Paese sia stato diviso; il nord dal Sud. Sarà il perseguimento di un riequilibrio territoriale a garantire un futuro non soltanto al meridione, ma al Paese intero che ha proprio nel meridione quella enorme risorsa perché il Paese intero possa ripartire.

Gli interventi che si sono succeduti hanno trattato in modo esteso temi che vedono il Sud non soltanto protagonista di un passato glorioso ma anche quale potenziale, strepitoso propulsore del futuro di questo Paese.

Testimonianze dalla Spagna, dalla Svizzera, dagli USA di meridionali lontani da casa propria hanno evidenziato i tratti di come i meridionali vengano valorizzati all’estero e di quanto vorrebbero che tale valorizzazione la ricevessero nel loro Paese. Si sono succeduti anche interventi su una nuova cultura da parte dei meridionali perché la rivoluzione inizi già dal loro modus operandi quotidiano: dagli acquisti su base territoriale per implementare le aziende e l’economia del Sud alla valorizzazione della cultura del Sud e di coloro che nel passato ed oggi siano esempi di cultura sepolti dall’indifferenza voluta da un sistema nord centrico.

  • Creare cultura politica secondo nuovi schemi senza confini territoriali e proiettati al futuro.
  • Andare oltre basandosi su altri paradigmi.
  • Ragionare sull’esigenza delle persone e dei territori superando le ideologie e gli immobilismi: Futuro Meridiano mette al centro l’uomo come fossimo alla vigilia di un nuovo umanesimo.
  • Andare oltre sui territori e con le persone e sono le persone ed i territori bisognosi di diritti ed azioni che risolvano le problematiche create da una politica che ha annichilito ed immobilizzato il Sud.

Non si tratta di uno dei soliti gruppi che nascono per andare a trovare una qualche “collocazione” strusciandosi come cagnette in calore con i partiti di potere di cui, ormai, se ne ha abbastanza.

Si evidenzia una chiara consapevolezza di quel che di malato ci sia fin da troppo tempo in questo sistema, della cura perché si possa invertire la rotta prima del punto di non ritorno per l’intero Paese, della necessità di rendere prioritario il programma di rilancio del meridione superando la prevalenza dell’elemento uomo e degli egoismi personali e di partito, tipici di settant’anni di politica “storica”.

Sono stati eletti, con voto espresso in presenza ed on line:

  • Presidente: Franco Calderone (Sicilia);
  • Tesoriere Nazionale: Santina De Giosa (Puglia)
  • Vice Presidente: Daniele Quarta (Puglia);
  • Comunicazione: Assunta Pavone (Esteri);
  • Uff. Legale: Alessia De Bellis (Puglia);
  • Politiche per i Giovani: Carlos Ignacio Laburu (Campania);
  • Giustizia & Costituzione: Salvatore Virgo (Toscana);
  • Infrastrutture & Mobilità: Laura Pavia (Puglia);
  • Cultura, Turismo & Spettacolo: Antonello Pascaretta (Basilicata);
  • Circoli & Struttura Territoriale: Rocco Bitetta (Basilicata);
  • Tutela Ambiente & Territorio: Roberto Cantoni (UK, Spagna);
  • Lavoro & Politiche Sociali: Salvatore Bevilacqua;
  • Salute: Giovanni Cannata (Sicilia);
  • Politica Estera & Difesa: Sebastian Janczar (Friuli V. G).

 

(27 giugno 2022)

©gaiaitalia.com 2022 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 

 

 



Pubblicità

I PIU' LETTI

Potrebbero interessarti

Distacco sulla Sciara del Fuoco provoca un maremoto a Stromboli

di Redazione Sud Precipita in mare la terra che si distacca dalla Sciara del Fuoco ed è allarme tsunami. Onde...

Ischia, allerta meteo gialla: dalle 16 via all’evacuazione di oltre mille persone

di Redazione Sud Evacuazione per gli abitanti di diverse zone di Ischia, già provate dalla frana di una settimana...

Luigi De Magistris: “Renzi e Nordio, istituzioni piegate”

di Redazione Napoli "Il Senatore Renzi, già presidente del consiglio dei ministri, fa un’interrogazione parlamentare avente ad oggetto un...

Casamicciola. Una tragedia annunciata dai condoni populisti del Conte I a guida Conte-Salvini

di Redazione Politica Era il 2018 quando, all'indomani della tragedia del Ponte Morandi, l'allora Governo Giallo-Verde, cioè il Conte...
Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: