Danilo Toninelli: “Non abbiamo perso neanche una Regione”. Infatti han perso qualcos’altro #Laprovocazione

Condividi

di Redazione #LaProvocazione twitter@gaiaitaliacom #M5S

 

Il Danilo Toninelli Show su Rete4 con intervento piccato della conduttrice Barbara Palombelli che invita l’ex ministro ad andare a fare “i suoi comizi da un’altra parte” perché gli esponenti del M5S hanno imparato e perfezionato la lezione del politico che di Rete4 è stato fondatore: lezione che consiste nel non rispondere, imbonire di vacuità dette benissimo e a mitraglia, cercando di far passare l’interlocutore per scemo.

Certo a Toninelli manca il carisma dell’ex-cavaliere, ed era noto anche questo, e si spinge tanto in là che a Barbara Palombelli saltano i nervi, come se fosse una cosa importante, e lo manda a dar via l’organo.

Toninelli per favore, non si permetta in questo programma, vada a dire in altri programmi queste cose, lei vada a fare i suoi comizi da un’altra parte, perché qui abbiamo fatto parlare tutti in perfetto equilibrio, quindi chieda scusa…

Tutto era partito dalla domanda: “Ricandiderete la Raggi?”, alla quale non era stata data risposta se non un “Virginia Raggi ha migliorato Roma” [sic] anche perché a risposta giusta sarebbe dovuta essere “Noi non vorremmo, ma lei si è ricandidata da sola e nessuno ha le palle per mettersi di traverso”. Poi il capolavoro di Toninelli: “Non abbiamo perso neanche una Regione”, perché nel suo fervore oratorio l’ex ministro si è dimenticato che il M5S non governa in nessuna regione, non è espressione di nessun presidente e che in Veneto è completamente scomparso non essendo riuscito ad eleggere nemmeno un consigliere. Ecco chi si manda in parlamento credendo che le sirene esistono.

 

(25 settembre 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 




 

 

 

 

 

 

 

 



Pubblicità

I PIU' LETTI

Potrebbero interessarti

Elezioni, Gaynet: “Destra non rappresenta Paese reale, reagire nella società e nelle piazze

di Paolo M. Minciotti “Astensionismo record ed errori nel fronte progressista hanno spianato la strada a Meloni, ma la...

In Sicilia M5S e De Luca arginerebbero [sic] le destre

di Daniele Santi Sono dati provvisori, ma non sono nemmeno delle sorprese. Schifani delle destre sarebbe in testa, con De Luca...

Al comizio di Meloni a Palermo la Polizia carica: tra chi contesta soprattutto ragazze

di Giovanna Di Rosa Manifestavano a favore della loro libertà di scegliere per la 194, duramente sotto attacco in maniera silente,...

La sindrome da accerchiamento delle destre meloniane e il dito puntato contro Lamorgese

di Giancarlo Grassi Dato che nelle destre senza una proposta sensata tutto fa brodo e tutto chiama voti, nell'ultima settimana di...
Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: