Arzano, figlio minorenne di una persona legata a un clan alla guida di un’auto, senatore Ruotolo: “Arzano terra di nessuno”

Condividi

di Redazione Sud

“Arzano ancora terra di nessuno. Questa volta a scorrazzare in auto, una smart, a  velocità sostenuta per le strade del comune sarebbe il figlio 12enne di una persona legata alla criminalità organizzata locale. L’adolescente guida sicuro infrangendo la legge. Le immagini come è da costume sono state pubblicate sul social Tik tok e diventate subito virali. Come sottolinea l’ultima relazione semestrale della Dia: ‘È sempre più frequente l’uso dei social network per condividere messaggi testuali e frammenti audiovisivi espliciti di ispirazione camorristici’. Siamo noi a doverci interrogare per non aver saputo garantire un’adolescenza normale a questo ragazzo cresciuto evidentemente nella povertà educativa, nella deprivazione culturale, nello spregio delle regole”.

Lo afferma in una nota il senatore Sandro Ruotolo del Gruppo Misto.

 

(12 aprile 2022)

©gaiaitalia.com 2022 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Pubblicità

I PIU' LETTI

Potrebbero interessarti

Masseria Antonio Esposito Ferraioli, senatore Ruotolo: “Chi tocca questo bene confiscato, tocca noi tutti”

di Redazione Napoli Un presidio fisico della Masseria Antonio Esposito Ferraioli, il bene confiscato alla camorra più importante dell'area...

Luigi Di Maio: “Dopo la performance della trasferta in Polonia, forse andare anche a Mosca…. Con Putin ci parla Draghi”

di Daniele Santi E' leggerissimamente ironica il ministro degli Esteri Di Maio dal palco di Manduria, ospite di Bruno Vespa, e...

Catanzaro. Il candidato sindaco Donato: “Non salirei sul palco con Salvini”

di Daniele Santi Già passare dal PD al civismo con una lista sostenuta da Lega e Forza Italia, mentre dall'altra...

Ettore Rosato in Calabria il 28 maggio

di Redazione Politica Il 28 maggio, il Presidente di Italia Viva Ettore Rosato nei comuni della Calabria al voto....
Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: