Pubblicità
10.1 C
Napoli
8.4 C
Palermo
12.1 C
Cagliari
Attiva DAZN
Pubblicità
HomeCopertinaNapoli, quattro aggressioni in ospedale in 48 ore: dottoressa del 118 insultata...

Napoli, quattro aggressioni in ospedale in 48 ore: dottoressa del 118 insultata e strattonata. Poi un uomo distrugge il Pronto Soccorso

di Redazione #Napoli twitter@gaiaitaliacom #Cronaca

 

Per la terza volta in 48 ore un medico è stato aggredito in un ospedale napoletano. I fatti, racconta la pagina Facebook Nessuno Tocchi Ippocrate, sono avvenuti davanti all’ospedale San Giovanni Bosco lo scorso 2 gennaio. La vittima è una dottoressa del 118 insultata e strattonata da un paziente psichiatrico. Ad aiutarla, secondo quanto lei stessa racconta, alcune persone presenti, tra loro anche parenti dei ricoverati e alcuni pazienti.

Intorno alle ore 12.00 del 3 gennaio invece, altro putiferio presso il nosocomio partenopeo Pellegrini dove si presenta una persona, di sesso maschile, che accusava nausea e vomito e che viene classificato come codice verde e messo in attesa. Dopo circa 20 minuti di attesa, l’uomo si infuria e dapprima distrugge una barella e poi la porta d’ingresso del Pronto Soccorso, condendo il tutto con urla e parolacce nei confronti del personale sanitario in servizio che chiama i Carabinieri, ma l’uomo è già fuggito. L’uomo è poi stato arrestato.


(4 gennaio 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

 

 

 

 

 

 

 

 




POLITICA